Lighting Design, Tecnologia

Progettare la luce nel 2020: ecco la grande sfida che attende architetti e designer

POLY_ESAGONO_travi_tavolo_soggiorno_mano (1)

Quali saranno le tendenze 2020 per quanto riguarda la progettazione della luce?

Negli ultimi anni l’evoluzione dei sistemi di illuminazione ha reso il lighting design indispensabile per valorizzare l’originalità dei progetti di architettura e interior design.

Una cosa è certa:

nel 2020, la luce sarà ancora uno strumento essenziale per rendere i tuoi progetti ancora più unici.

Il modo di progettare la luce, però, sta cambiando ancora.

I corpi illuminanti sono oggetti tecnologicamente più complessi. 

Dalle case ai ristoranti, dagli hotel agli uffici, i progetti di illuminazione richiedono maggiore accortezza e competenza.

Nel 2020 questa evoluzione proseguirà, con un effetto diretto sull’attività di architetti e designer. 

In questo articolo, analizzeremo la più importante tendenza che nei prossimi mesi cambierà il modo in cui i professionisti della progettazione si occupano di luce.

Dalla luce per illuminare al buio a Human Centric Lighting

Fino a qualche tempo fa, la luce era considerata “solo” uno strumento con una funzione visiva.

Quindi uno strumento necessario per vivere un ambiente in sicurezza, per orientarsi e per svolgere al meglio le attività quotidiane.

Oggi invece grazie a Human Centric Lighting ha acquisito molta più rilevanza.

OLEV_circadiano_schema_OLEV_LUCE NATURALE RITMO CIRCADIANO HUMAN CENTRI LIGHT

Human Centric Lighting, l’illuminazione a misura d’uomo, nei prossimi mesi si rivelerà cruciale per i progetti architettonici più stimolanti.

Ma cosa si intende nello specifico per Human Centric Lighting?

Human Centric Lighting è un approccio alla progettazione illuminotecnica che oltre alla funzione visiva della luce considera anche i suoi effetti sui ritmi biologici dell’uomo

È un approccio nato da una serie di recenti ricerche scientifiche, che hanno appurato un fatto:

il corpo umano è sensibile alla luce, che ne controlla le fasi di veglia e di sonno.

In poche parole, il nostro corpo “legge” la luminosità circostante e reagisce automaticamente di conseguenza.

Questi studi hanno provato che rimanere immersi in un’illuminazione non adatta alle nostre esigenze psico-fisiche sfalsa il nostro ritmo circadiano, il nostro bioritmo interno.

La luce sbagliata può provocare disturbi del sonno, irritabilità, difficoltà di concentrazione, aumento della frequenza cardiaca, disturbi della vista.

In alcuni casi, può addirittura contribuire a scatenare malattie molto gravi, come la depressione.

Queste considerazioni ci portano di conseguenza a porci un’ulteriore domanda:

qual è allora la luce giusta che fa stare bene le persone?

La risposta la troviamo – come succede sempre – nella Natura.

In particolare, nel ciclo della luce naturale.

olev-ciclo-circadiano-1500px

Prova a pensare a come cambia la luce del Sole nell’arco di una giornata.

All’alba è viola e tenue.

Verso mezzogiorno diventa molto chiara – per non dire bianca – e molto intensa.

Al tramonto, infine, vira verso i toni caldi del giallo, arancio e rosso, ed è soffusa.

La scienza ha dimostrato che riprodurre il ciclo della luce naturale attraverso i moderni sistemi di illuminazione artificiale ha effetti benefici sui ritmi biologici delle persone

Una luce che riproduce quella del tramonto ci farà sentire più rilassati. 

Una luce come quella di mezzogiorno favorirà invece la massima concentrazione.

L’approccio Human Centric Lighting si propone di adattare la luce ai momenti della giornata, agli ambienti e alle specifiche attività svolte al loro interno per soddisfare i requisiti biologici delle persone.

Ad esempio: 

  • il soggiorno di una casa la sera dovrà essere illuminato da una luce calda, che diventa caldissima e soffusa mano a mano che si avvicina l’ora di andare a dormire;
    olev_profil_GHOST_travi_soggiorno_salotto (3)_scot
  • un luogo di lavoro dovrà essere illuminato da una luce chiara e intensa, che oltre al comfort visivo rende le persone attente e piene di energia.
    olev_illuminazione_ufficio_sunglass (16)

Human Centric Lighting: quali sono le tecnologie che attivano l’illuminazione a misura d’uomo?

 

Ovviamente per applicare l’approccio Human Centric Lighting è necessario il supporto di una serie di funzionalità tecnologiche dei corpi illuminanti.

Fortunatamente queste funzionalità non solo esistono, ma sono anche una realtà consolidata. 

Dal 2010 la diffusione capillare della tecnologia LED ha portato sul mercato una vera e propria rivoluzione. 

I LED hanno reso possibile un’evoluzione velocissima dei corpi illuminanti, che ha aperto scenari fino a pochi anni fa impensabili. 

Tra le funzionalità che consentono al progettista di mettere in pratica l’approccio Human Centric Lighting possiamo citare:

  • la possibilità di controllare l’intensità della luce, passando da una luce più intensa a una luce soffusa;
  • la possibilità di controllare la temperatura di colore della luce, passando da una luce fredda a una luce calda;
  • la possibilità di adattare automaticamente la luce in base al momento della giornata;
  • la possibilità di adattare automaticamente la luce in base alla quantità di luce naturale.

olev_BIOLIGHT_EXAGON_tecnologia_circadiano_luce_naturale_cover_infografica_en

Il tutto attraverso sensori automatici, oppure tramite controlli personalizzati e sempre a portata di mano come app e smartphone. 

La consapevolezza degli effetti della luce sui ritmi biologici dell’uomo è destinata a crescere in modo esponenziale.

Nel 2020 utilizzare i corpi illuminanti che integrano queste tecnologie sarà fondamentale per dare ai progetti architettonici e di interior design un valore aggiunto.

OLEV e il futuro della progettazione della luce: ecco come nasce la luce per il benessere

benessere_luce_occhio_bosco_natura_olev (3)

Ma il benessere delle persone in un ambiente non passa solo attraverso la luce. 

Per creare ambienti davvero confortevoli è necessario dare uno sguardo d’insieme a tutti quei fattori che influiscono sulle sensazioni delle persone.

Per questo motivo noi di OLEV negli ultimi 2 anni abbiamo avviato un lungo ed intenso percorso di ricerca.

Assieme a professionisti del settore come il nostro Art Director Marc Sadler e al sense designer Filippo Cannata abbiamo dato vita a quella che oggi chiamiamo la luce per il benessere.

Si tratta di un’intera collezione di lampade di design create con l’obiettivo di migliorare la vita delle persone

Le lampade per il benessere OLEV incorporano le tecnologie Active e Biolight, in piena sintonia con l’approccio Human Centric Lighting:

  • Biolight è la tecnologia OLEV che riproduce la variazione della luce naturale in maniera completamente automatica. Grazie a Biolight, è possibile avere la luce più adatta alle proprie esigenze psico-fisiche in ogni momento della giornata.
  • Active è la tecnologia OLEV che regola automaticamente l’intensità della luce artificiale sulla base della quantità di luce naturale presente nell’ambiente. Questo consente di avere la luce artificiale perfettamente tarata sulle proprie esigenze funzionali in ogni momento della giornata.        

Ma c’è di più.

Perché le nuove lampade per il benessere OLEV mirano a soddisfare le esigenze psicofisiche delle persone attivando più sensi contemporaneamente.  

Un esempio è la serie Silence, che sfrutta le proprietà fonoassorbenti di alcuni materiali per assorbire i rumori presenti negli ambienti. 

Dai ristoranti agli uffici, questo tipo di lampade riesce ad unire il comfort visivo della luce giusta al comfort acustico.

Alla base quindi non c’è solo un’evoluzione tecnologica dell’illuminazione. 

La luce per il benessere rappresenta una vera e propria svolta culturale, che gli architetti più lungimiranti potranno sfruttare per creare progetti davvero originali e all’avanguardia.

La sfida per i prossimi mesi è lanciata. 


E se anche vuoi essere tra quei progettisti in grado di distinguersi offrendo ai propri clienti il valore unico della luce che fa vivere meglio le persone, clicca QUI e scarica ora il catalogo più recente OLEV per scoprire l’esclusiva collezione di lampade per il benessere.