Lighting Design

Illuminare il giardino: le 5 regole d’oro dei professionisti della luce per esterni eleganti e suggestivi

Stai progettando la tua nuova casa e desideri che il giardino sia elegante come gli interni?

Progettare spazi esterni di classe richiederà la stessa attenzione e dedizione degli interni.

L’esterno è la prima impressione che avranno i tuoi amici e i tuoi famigliari… E lilluminazione del giardino può offrirti l’opportunità di creare ambientazioni spettacolari, che faranno splendere l’abitazione anche con il buio.

Ma impreziosire un giardino con la giusta luce non è un compito facile.

Mi capita spesso di vedere case o ville molto esclusive con spazi esterni illuminati come si faceva 20 o 30 anni fa, con ingombranti lampioni sparsi nel prato… 

Oltre a rendere il giardino piatto e privo di personalità, i lampioni sono molto scomodi quando si taglia l’erba.

La differenza tra un giardino di questo tipo e un giardino di alto profilo è tutta nella cura dei dettagli durante la progettazione.

E in questo articolo ho selezionato per te le 5 regole d’oro dei professionisti della luce per esterni eleganti e suggestivi.

Adattando queste regole alle tue esigenze specifiche, potrai dare al tuo giardino un’atmosfera unica che conquisterà da subito i tuoi ospiti.

1 – Illumina i percorsi pedonali e carrai con apposite luci da incasso

La prima funzione dell’illuminazione del giardino e degli spazi esterni è la sicurezza.

Per questo è fondamentale illuminare bene i percorsi pedonali e i percorsi carrai, guidando le persone all’interno dell’abitazione. 

I corpi illuminanti più idonei sono i faretti da incasso, da prevedere prima di realizzare la pavimentazione.

Questo tipo di soluzione renderà sicuri i vialetti pedonali e le rampe di accesso ai garage. 

Così eviterai il rischio che le persone inciampino lungo il percorso perché non riescono a vedere dove mettono i piedi… E fastidiosi danni alle automobili in entrata o in uscita dal garage. 

Ma oltre all’incolumità di persone e veicoli, questo tipo di faretti ha anche una funzione più decorativa. 

I bagliori luminosi dei faretti contribuiranno a diffondere una luce morbida nel giardino, molto confortevole per lo sguardo.

2 – Illumina gli alberi dal basso verso l’alto… Ma solo se hanno le “foglie giuste”

OLEV_giardino_esterni_guido

Gli alberi del tuo giardino rappresentano un’opportunità imperdibile per creare ambientazioni da sogno.

Ma gli alberi non sono tutti uguali, e per ottenere il massimo effetto scenico dobbiamo fare un’importante distinzione.

Se nel giardino ci sono alberi ad alto fusto, dovrai illuminarli dal basso verso l’alto utilizzando un faretto orientabile da esterno

Il faretto dovrà essere inclinato e diretto verso l’albero, per evitare l’inquinamento luminoso provocato da una luce sparata verso il cielo. 

Tuttavia, non tutti gli alberi sono adatti a questo tipo di illuminazione.

Mi spiego meglio. 

Un ulivo, una sughera, o una palma hanno foglie piccole e strette, che lasciano filtrare la luce tra le fronde creando chiaroscuri emozionali. 

È proprio questo contrasto tra luce e ombra, moltiplicato dalle foglie, che accentua la plasticità della chioma e quindi l’unicità dell’albero. 

Ma un albero come una magnolia ha foglie larghe e fitte, che faranno da barriera alla luce azzerando qualsiasi tentativo di chiaroscuro.

Con questo tipo di alberi, l’approccio migliore è lasciarli al buio.

3 –  Illumina le piante basse dall’alto

ZOE_lampada_esterno_giardino_terra_aiuole_olev

Le piante con un’altezza dai 30 agli 80 cm vanno illuminate dall’alto verso il basso.

Ad esempio nel catalogo OLEV puoi trovare i lampioncini da esterno Zoe, progettati proprio per questo scopo.

I lampioncini Zoe sono disponibili in 3 misure da 50, 70 e 90 cm e sono dotati di un raffinato motivo a foglia che proietta la luce verso il basso. 

In questo modo, consentono di illuminare dall’alto cespugli e piante con un’altezza media, ad esempio all’interno delle aiuole.

4 – Illumina la siepe ed i confini

Immagina un ampio giardino con qualche albero all’interno ed una folta siepe tutta intorno che fa da muro protettivo. 

La richiesta del cliente è sempre di vedere bene il confine, e in questo caso hai 2 possibilità:

  • se ci sono delle aiuole davanti alla siepe, puoi installare dei faretti spot orientabili che la illuminano in maniera frontale. In questo modo si verrà a creare una barriera luminosa, che definisce un confine molto visibile.
  • Se non ci sono aiuole, puoi inserire dei lampioncini all’interno della siepe, che indirizzano la luce verso terra: il confine sarà definito dalle macchie luminose nascoste tra le foglie.

Se al posto delle siepi ci sono dei muretti, puoi installare delle strip LED alla base che disegneranno un confine luminoso lungo tutto il perimetro.

L’errore da non commettere mai è proiettare la luce dalla siepe verso l’interno, perché abbaglia lo sguardo delle persone che si trovano in giardino. 

Se hai già previsto un’area esterna con un tavolo per mangiare fuori, l’ultima cosa che desideri è trascorrere l’intera serata a schermare la vista da una luce negli occhi.

In più, un’illuminazione sparata verso l’interno della casa rappresenta una grave minaccia per la sicurezza. 

Se un intruso scavalca la siepe, potrà approfittare del fatto di essere completamente nell’ombra. Il tuo sguardo sarà abbagliato dalla luce e non riuscirà a scorgerne i movimenti.

5 – Nascondi il più possibile i corpi illuminanti nella vegetazione

OLEV_ZOE_cespugli (1)_lampada_terra_giardino

L’illuminazione del giardino sarà ancora più affascinante se le sorgenti saranno il più possibile nascoste e mimetizzate nella vegetazione.

In questo modo l’attenzione dell’osservatore non si concentrerà sulla sorgente luminosa ma sulle piante, portandole al centro della scena.

Per ottenere questo effetto, serviranno faretti orientabili e lampioncini da esterno progettati appositamente per questo scopo.

Sicurezza, comfort visivo ed estetica: ecco come i professionisti possono illuminare il tuo giardino

Come hai potuto leggere, un’illuminazione moderna capace di esaltare la bellezza di un ampio giardino non si risolve con qualche lampada da esterno sparsa qua e là… E nemmeno illuminandolo come un campo da calcio. 

Devi considerare le esigenze di sicurezza, di comfort visivo e ovviamente l’aspetto estetico

La bellezza della vegetazione che rende unica la tua casa di giorno richiede una luce capace di farla vivere anche di notte.

Per ottenere un effetto davvero spettacolare, la luce deve essere adattata alle caratteristiche della vegetazione e dello spazio.

Serve la competenza di un professionista, che ti aiuti a selezionare e sia in grado di realizzare per te un progetto su misura.

La buona notizia è che noi di OLEV abbiamo nel nostro portfolio centinaia di illuminazioni di questo tipo… E possiamo aiutarti a far sì che la tua casa abbia degli esterni da sogno.


Se vuoi sfruttare al massimo l’opportunità di lavorare con il nostro team di lighting designer, tutto quello che devi fare è cliccare QUI e compilare il modulo di contatto!